L’Apologia di Socrate è un testo scritto in giovane età da Platone. Elaborato tra il momento della morte di Socrate e il 388 a.C., è da sempre considerato la più credibile fonte di informazioni sul processo a Socrate, oltre a essere il dialogo in cui la figura del vecchio maestro di Platone è probabilmente più vicina al vero. Socrate, come è noto, non scrisse nulla: tutto quel che sappiamo su di lui e soprattutto sulla sua visione del mondo lo dobbiamo sostanzialmente ai resoconti di Senofonte, Platone e Aristofane. Socrate con questo dialogo diventa anche un personaggio letterario-filosofico, centro di tutti i successivi scritti di Platone.    Completa idealmente l’Apologia il Critone, altro dialogo giovanile di Platone, in cui vediamo all’opera oltre a Socrate l’amico e discepolo Critone. La scena ha luogo dopo la condanna a morte di Socrate. Critone si reca da Socrate in carcere per cercare di dissuaderlo dall’accettare la sentenza e convincerlo invece a fuggire da Atene. Ma alla fine delle argomentazioni sviluppate dal maestro, anche Critone si convincerà della giustezza delle posizioni di Socrate.

Apologia di Socrate - Critone di Platone

SKU: 9788807903403
€ 8,50Prezzo
  • Collana: Universale Economica Feltrinelli. I classici

Libreria Tasso

Socials

Sede legale

Via San Cesareo, 96

80067 Sorrento (Na)

+ 39 081 8784703

info@libreriatasso.com

© 2020 Libreria Tasso - Sorrento. Accettiamo tutte le carte di credito e debito

Sii il primo a informarti

Iscriviti alla newsletter